Cerca
  • Verità e Giustizia per Mario Biondo

Mario Biondo, svolta nella morte del cameraman trovato impiccato:«In casa non era solo»

Aggiornamento: nov 11



Nella notte, tra il 29 e il 30 maggio 2013, quando Mario Biondo è morto, nel suo appartamento di Madrid c'era qualcun altro. Un cellulare si era collegato alla rete wifi. È l'ultimo capitolo del giallo sul cameraman palermitano, sposato con il volto noto della Tv spagnola Raquel Sanchez Silva e trovato impiccato a una libreria con un foulard. Dopo le indagini lacunose della autorità spagnole, che avevano chiuso il caso come un suicidio, le bugie della moglie interrogata dai pm di Palermo, i problemi di giurisdizione e una richiesta di archiviazione respinta dal gip, il fascicolo, adesso, è nelle mani della procura generale siciliana, che lo ha avocato. E la EMME TEAM, il pool di consulenti italo-americani che ha effettuato ancora accertamenti per conto della famiglia di Biondo, ha fornito agli inquirenti nuovi elementi che potrebbero essere decisivi.

IL WIFI - Dallo studio dei profili social di Biondo e grazie ai sistemi di identificazioni degli indirizzi IP e delle attività internet, possibili negli Stati Uniti, i consulenti della famiglia hanno accertato che due smartphone avevano accesso alle pagine Facebook e Twitter della vittima e proprio tra il 29 ed il 30 Maggio 2013, sera della morte, controllavano le attività social del cameraman. Uno dei due cellulari inoltre sarebbe stato connesso al wifi dell'appartamento. La notte della morte Mario avrebbe usato Facebook per comunicare con i fratelli. Alle 00:48 uno dei due dispositivi scoperti dalla consulenza avrebbe agganciato il wifi e sarebbe dunque stato usato nell'appartamento, mentre il secondo smartphone sarebbe stato utilizzato nei dintorni dell'abitazione. Entrambi i dispositivi sarebbero stati nuovamente utilizzati in casa di Biondo alle 19 del 30 maggio, quando all'interno erano presenti le forze dell'ordine. Emme Team, su incarico della famiglia della vittima, assistita dall'avvocato Carmelita Morreale, sta lavorando per tracciare una mappa degli spostamenti fatti, tra il 29 ed il 30 maggio 2013, dai due dispositivi. Dalle verifiche è anche emerso che qualcuno, quella notte, ha usato la carta di credito del cameraman in un night, tra le 2:08 e le 2:53.


Fonte: https://www.ilmessaggero.it/italia/mario_biondo_cameraman_morte_moglie_suicidio_casa_non_era_solo_madrid_cosa_e_successo_news_oggi-5881298.html




Servizio di Storie Italiane 07/04/2021

Copyright © 2021 - RAI RAdiotelevisione Italiana Spa

Link: https://www.raiplay.it/video/2020/09/Storie-italiane-e381cb55-9577-4155-90bf-0e8c356884f5.html



Edizione del Tg5 h 13:00 6 aprile 2021

Copyright © 2021 - RTI S.p.A. Business Digital

Link: https://mediasetplay.mediaset.it/video/tg5/edizione-ore-1300-del-24-novembre_F309453601131001



Edizione del Tg5 h 20:00 10 aprile 2021

Copyright © 2021 - RTI S.p.A. Business Digital

Link: https://mediasetplay.mediaset.it/video/tg5/edizione-ore-1300-del-24-novembre_F309453601131001



Dal quotidiano:





472 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti